THE 4 STAGES OF THE FASHION DESIGN PROCESS THAT YOU MUST KNOW (part 2)


La seconda tappa di questo post a puntate in cui vedremo le diverse fasi che caratterizzano il modello base del processo progettuale, partendo dal momento in cui nasce l’idea fino a quando la collezione sarà presentata ai buyer, alla stampa e al pubblico

The second step of this post in episodes where we will see the different stages that characterize the basic model of the design process, starting from the moment when the idea was born until the collection will be presented to buyers, the press and the public



Come abbiamo visto nella prima parte del post (che potete trovare qui), la metodologia progettuale è fondamentale per un corretto approccio alla realizzazione di una collezione moda. Il metodo tradizionale utilizzato dalla maggior parte delle aziende prevede diverse fasi di lavorazione contraddistinte da altrettanti momenti, talvolta più puramente creativi, altre volte che richiedono una maggiore attenzione ed un approccio più meticoloso.

As we saw in the first part of the post (you can find here), the design methodology is crucial for a correct approach to the realization of a fashion collection. The traditional method used by the majority of companies expect different phases characterized by many moments, sometimes more purely creative, sometimes requiring increased attention and a more meticulous approach.




Il secondo passo nella creazione di una collezione è la fase di progettazione vera e propria, quella in cui le idee dello stilista iniziano a prendere vita attraverso una serie di disegni che diventano via via sempre più definiti.
Anche in questo momento, sarà l’esperienza  dello stilista a dettare il vero andamento della metodologia progettuale. Ci sono stilisti che realizzano centinaia di bozzetti prima di “scremare” le possibili soluzioni, altri che disegnano direttamente in modo tecnico per focalizzarsi sulla forma, altri ancora che preferiscono pensare gli abiti sul figurino illustrato in modo da ragionare sul movimento e la vestibilità del modello.

The second step in creating a collection is the the real design stage, the one in which the designer's ideas start to come to life through a series of drawings that become gradually more and more defined.

Also at this time, it will be the experience of the designer to dictate the real trend of the design methodology. There are designers who make hundreds of sketches before "skim" the possible solutions, others who designs directly in a technical way to be focus on the shape, still others who prefer to think the clothes on an illustrated drawing in order to think about the movement and the fit of the model.


Experiment with Wires, Oloid 2014, Pauline Van Dongen

Esistono poi designer dalle spiccate capacità sartoriali, ma magari meno avvezzi al disegno del figurino, che drappeggiano direttamente le stoffe sul manichino o su una modella in carne ed ossa, che tagliano e cuciono prove in telina e sperimentano con il tessuto per poi ricavare il disegno che andrà in sartoria.

There are also designers with strong tailoring skills, but perhaps less accustomed to drawing the figure, who drapes the fabrics directly on the mannequin or a live model, who cuts and sew tests with muslin and experiment with the fabric and then extract the the drawing that will go to the tailor.

Arts of Fashion Summer Master Class

Una parte che difficilmente manca nella fase progettuale è quella tecnica, ovvero della selezione ed attribuzione di tessuti, fodere ed altri materiali ai modelli, ma soprattutto la realizzazione di disegni “in piatto” dei modelli e delle schede tecniche. Questi ultimi, infatti, fungono da collegamento tra l’ufficio stile ed il reparto prodotto e prototipazione, sono in pratica la spiegazione tecnica delle volontà dello stilista.

A part that is rarely missing from the design phase is the technical one, namely the selection and attribution of fabrics, linings and other materials to the models, but above all the realization of "in flat drawings" of models and tech pack. The latter, in fact, works as a link between the design department and product and prototyping department, are in practice the technical explanation of desire of the designer.

Sketches and flat drawings by Andrew Voss from Westminster Fashion University

Riassumiamo i vari momenti della fase progettuale, la cui importanza è fondamentale e la cui durata e modalità di esecuzione dipendono ovviamente dalla tradizione aziendale e dall’esperienza del designer e del suo team.

We summarize the various stages of the design phase, the importance of which is vital and whose duration and run mode obviously depend on the company tradition and experience of the designer and his team.

 1 

REALIZZAZIONE DEGLI SCHIZZI: i bozzetti vengono disegnati in gran numero tenendo sempre presente gli input del mood board, spesso vengono realizzati con tecniche veloci e tratti non ben definiti, in modo da lasciare scorrere il pensiero creativo nel modo più libero possibile

REALIZATION OF THE SKETCHES: the sketches are drawn in large numbers keeping in mind the inputs of mood board, often made with quick techniques and not well defined traits, so as to leave flow creative thinking in the freest way possible

The sketches of the graduate collection by Hwansung Park from Central Saint Martins


 2 

DRAPPEGGIO SU MANICHINO O MODELLA: per alcuni stilisti diventa il modo preferito per esprimere la propria creatività e creare forme nuove ed inconsuete, mentre in alcuni casi queste prove accompagnano i normali schizzi della collezione per quei modelli che richiedono un particolare studio di drappeggio o alcuni accorgimenti di modellistica difficili da esprimere su carta con il solo disegno

DRAPE ON MANNEQUIN OR LIVE MODEL: for some designers it become the preferred way to express their creativity and create new and unusual shapes, while in some cases these tests accompany the normal sketches of the collection for those models that require a particular study of draping or some modeling tricks difficult to explain on paper with only the drawing

Draping for "Le Pétite Salope" a/w 2010 by I.E Introvert Extraordinaire

 3 

SELEZIONE DEI MODELLI DELLA COLLEZIONE: tra le centinaia di schizzi realizzati vengono scelti i modelli più caratteristici e coerenti con la tematica d’ispirazione, che andranno a comporre il numero di capi sufficienti per la collezione

SELECTION OF MODELS OF THE COLLECTION: among the hundreds of sketches are chosen the clothes most characteristic and consistent with the theme of inspiration, that will compose the number of garments sufficient for collection

Fashion sketches selection in the portfolio by Yunan Wang from Parsons New School of Design


 4 

ATTRIBUZIONE DI TESSUTI/COLORI/DECORI: per ciascun abito scelto tra gli schizzi preliminari dovranno essere selezionati i tessuti, i colori, i dettagli tecnici e i decori con cui saranno realizzati; in tal senso è di fondamentale importanza un corretto bilanciamento di questi elementi sia per motivi economici (troppi colori o tessuti mal sfruttati determinano un aggravio del costo di produzione) sia di immagine (è importante che la collezione, indipendentemente dalla tematica e dal target, sia un insieme coordinato ed armonioso di capi d’abbigliamento ed accessori)

GRANT OF FABRICS/COLORS/DECORATIONS: for each selected clothes among the preliminary sketches will have to be selected the fabrics, the colors, the technical details and the decorations which will be realized; in this sense is of fundamental importance the correct balance of these elements, both for economic reasons (too many colors or poorly exploited fabrics determine an increase of the production cost) and for image (it's important that the collection, regardless of the subject and the target, is a coordinated and harmonious set clothing and accessories)

Selection of fabrics/colors/prints in the collection of Imogine Brown, from Westminster Fashion University

 5 

REALIZZAZIONE DEI FIGURINI DEFINITIVI: una volta stabiliti i dettagli costitutivi dei modelli (colori, tessuti, decori…) vengono realizzati i figurini illustrati degli outfits, in modo da rendere l’idea dell’aspetto finale, della vestibilità del capo e dei possibili abbinamenti tra vari pezzi.

REALIZATION OF FINAL DRAWINGS: once established the constitutive details of models (colors, fabrics, decorations ...) are made the illustrated sketches of the outfits, so as to make the idea of final look, of the garment's fit and the possible combinations between several pieces.

Final drawing of my collection "Wounds"
 6 

TECH-PACK: viene così definito il pacchetto tecnico composto da disegno in piatto del capo (non indossato ma come appoggiato su un piano) con tutte le specifiche e i dettagli, e la scheda tecnica in cui vengono minuziosamente descritti tutti gli elementi che caratterizzano l’abito e vengono fornite indicazioni per la realizzazione alla sartoria


TECH-PACK: is so defined the technical package consisting of the flat drawing of garment (not worn but as resting on a flat surface) with all details and specifications, and product datasheet where all the elementsthat characterize the clothes are minutely described and provides advice on tailoring

Tech-pack of a kimono shirt designed by Amy Marie


VI DO APPUNTAMENTO ALLA PROSSIMA SETTIMANA PER PARLARE DELLA TERZA FASE DEL PROCESSO DI DESIGN

SEE YOU ON NEXT WEEK TO SPEAK ABOUT THE THIRD PHASE OF DESIGN PROCESS



 YOU MAY ALSO LIKE: 

5 REASONS TO MAKE A MOOD BOARD




0 commenti